News

TREE SI CERTIFICA AI SENSI DELLA UNI CEI 11352:2014

Perugia, 2 settembre 2016

Diminuire i consumi energetici e gestire gli usi di energia in maniera efficiente si configurano oggi quali azioni ineludibili per contribuire alla sostenibilità delle attività umane, poiché consentono di preservare materie prime e di ridurre le emissioni di gas ad effetto serra.

Come molti ormai già sapranno, a partire da luglio di quest’anno, per realizzare alcuni progetti di efficienza energetica è molto importante rivolgersi ad una ESCo che abbia la certificazione UNI CEI 11352:2014.

Queste, infatti, saranno le sole ESCo autorizzate a realizzare diagnosi energetiche per le aziende obbligate, e saranno le sole società autorizzate ad accedere al meccanismo dei certificati bianchi.

La norma UNI CEI 11352:2014, entrata in vigore il 17 aprile 2014, completa il quadro normativo rappresentato dalla UNI CEI EN ISO 50001 e dalla UNI CEI 11339 e si configura come uno strumento di supporto per le politiche energetiche nazionali.

TREE ha ottenuto la certificazione ai sensi della norma succitata come descritto dall’art. 12, comma 1, del D. Lgs. 4 Luglio 014, n. 102 approvato con Decreto Dirigenziale Interministeriale (Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare) del 12 Maggio 2015, configurandosi come società in grado di offrire contratti a garanzia di risultato ai propri clienti.

La norma UNI CEI 11352 ”Gestione dell’energia – Società che forniscono servizi energetici (ESCo) – Requisiti generali e lista di controllo per la verifica dei requisiti” è la norma italiana che stabilisce i requisiti minimi per le società che vogliono svolgere il ruolo di Energy Service Company (ESCo).

La norma delinea i requisiti minimi dei servizi di efficienza energetica e le capacità (organizzativa, diagnostica, progettuale, gestionale, economica e finanziaria) che la ESCo deve possedere per poter offrire tali attività presso i propri clienti: assegna inoltre una lista di controllo per la verifica delle capacità delle ESCo. Tra i requisiti va ricordato la richiesta di avere un Esperto in Gestione dell’Energia (EGE, certificato secondo la norma UNI CEI 11339 o in possesso dei requisti richiesti) nel proprio organico. TREE può vantare bene due esperti EGE, l’Ing. Livia Arcioni nel settore industriale, e l’Ing. Daniela Leonardi in quello civile.