Tree Srl | Ambiente
17437
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-17437,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-16.6,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.1,vc_responsive
 

Ambiente

Valutazioni ambientali, quando tutelare l’ambiente è tutelare la salute

Il D.Lgs. 59/2005 prevede misure tese a evitare oppure, qualora non sia possibile, ridurre le emissioni di determinate attività nell’aria, nell’acqua e nel terreno, comprese le misure relative ai rifiuti, per conseguire un livello elevato di protezione dell’ambiente nel suo complesso, lasciando inalterate le disposizioni della Direttiva 85/337/CEE, riguardante la valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati nonché altri requisiti comunitari.

 

QUALI ATTIVITÀ

Il suddetto decreto disciplina il rilascio, il rinnovo e il riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) degli impianti associati alle seguenti attività:

  • attività energetiche, come impianti di combustione, raffinerie di petrolio, cokerie;
  • produzione e trasformazione dei metalli;
  • industria dei prodotti minerali, tra cui gli impianti per la fabbricazione di prodotti ceramici mediante cottura (tegole, mattoni, ecc.);
  • industria chimica;
  • gestione dei rifiuti, come impianti di incenerimento, eliminazione di rifiuti pericolosi e non;
  • altre attività, come impianti industriali destinati alla fabbricazione di carta e cartoni, per l’allevamento intensivo di pollame o suini, ecc.

 

I SERVIZI DI TREE

TREE assiste il Cliente lungo tutto l’iter di sviluppo dell’Autorizzazione Integrata Ambientale attraverso le seguenti attività:

  • Audit rivolto all’analisi dello stato autorizzativo attuale dell’azienda e alla verifica degli specifici adempimenti normativi di settore, come le autorizzazioni alle emissioni in atmosfera, autorizzazione allo scarico, gestione dei rifiuti, ecc.
  • Best Available Techniques (BAT): verifica delle indicazioni contenute nelle Linee Guida per l’individuazione e l’utilizzo delle Migliori Tecniche Disponibili specifiche di settore, e valutazione dell’applicabilità delle stesse nello specifico contesto aziendale.
  • Redazione di tutti gli elaborati progettuali necessari alla predisposizione ed alla consegna della richiesta di AIA agli Enti competenti.
  • Assistenza durante tutto l’iter autorizzativo e rapporti con gli Enti competenti, inclusa la partecipazione di personale specializzato negli incontri preliminari, in sede di conferenza di servizi, e nelle ulteriori occasioni di confronto con gli Enti competenti.

a Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) è stata introdotta con la Direttiva 85/337/CEE che obbliga, prima di realizzare una delle opere espressamente indicate negli allegati al provvedimento, il soggetto proponente dell’opera a sottoporre alla Pubblica Amministrazione il relativo progetto, al fine di valutarne le potenzialità negative:

  • sull’uomo, la fauna e la flora;
  • sul suolo, l’acqua, l’aria, il clima ed il paesaggio;
  • sui beni materiali ed il patrimonio culturale;
  • sull’interazione tra tali fattori.

 

IL METODO

  • Redazione dello studio di impatto ambientale, contenente: la descrizione del progetto, la valutazione dei possibili effetti negativi dell’opera da realizzare, la descrizione delle misure previste per evitarli, ridurli e compensarne l’impatto sull’ambiente, la descrizione sommaria delle principali alternative e la sintesi del contenuto del fascicolo.
  • Consultazione delle autorità interessate.
  • Discussione pubblica.
  • Valutazione conclusiva.

 

Il D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152, che ha riformulato il diritto ambientale, costituisce – nella sua “Parte II” – l’attuale legge quadro sulle procedure di VIA (Valutazione d’Impatto Ambientale) e VAS (Valutazione d’impatto strategica), accorpando in un testo organico la fino ad oggi frammentata disciplina. Le disposizioni finali e transitorie (Artt. 48-52) stabiliscono le modalità per l’abrogazione dei provvedimenti elencati (12). Non sono numerosi le norme integralmente abrogati dal nuovo decreto; ricordiamo, a partire dal 12 agosto 2006:

  • D.P.R. 12 aprile 1996 (“Atto di indirizzo per l’attuazione di disposizioni in materia di valutazione di impatto ambientale”);
  • D.P.C.M. 3 settembre 1999 (modifica ed integrazione del D.P.R. 12 aprile 1996);
  • D.P.C.M. 1 settembre 2000 (anch’esso modifica ed integrazione del D.P.R. 12 aprile 1996).

 

I SERVIZI DI TREE

  • Analisi e valutazione del progetto da sviluppare ed l’individuazione del corretto iter autorizzativo.
  • Redazione di tutti gli elaborati progettuali necessari alla predisposizione ed alla consegna della richieste di autorizzazione agli Enti competenti
  • Assistenza durante tutto l’iter autorizzativo e rapporti con gli Enti competenti, inclusa la partecipazione di personale specializzato negli incontri preliminari, in sede di conferenza di servizi, e nelle ulteriori occasioni di confronto con gli Enti competenti.

La Valutazione Ambientale Strategica (VAS) è un processo finalizzato a integrare considerazioni di natura ambientale nei piani e nei programmi per migliorare la qualità decisionale complessiva.

È stata introdotta nella Comunità Europea dalla Direttiva 2001/42/CE, detta Direttiva VAS. A livello nazionale quest’ultima è stata recepita con la Parte II del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152, modificata e integrata dal D.Lgs. 16 gennaio 2008, n. 4 e dal D. Lgs. 29 giugno 2010, n. 128.

 

LO SCOPO

La valutazione ambientale di piani e programmi “ha la finalità di garantire un elevato livello di protezione dell’ambiente e contribuire all’integrazione di considerazioni ambientali all’atto dell’elaborazione, dell’adozione e approvazione di piani e programmi, assicurando che siano coerenti e contribuiscano alle condizioni per uno sviluppo sostenibile” (Art. 4, D. Lgs. 152/2006 e s.m.i.).

 

IL METODO

L’autorità procedente (pubblica amministrazione che elabora il piano/programma o recepisce, adotta o approva il piano/programma predisposto da un diverso soggetto pubblico o privato) avvia la Valutazione Ambientale Strategica, che comprende:

  • lo svolgimento di una verifica di assoggettabilità;
  • l’elaborazione del rapporto ambientale;
  • lo svolgimento di consultazioni;
  • la valutazione del rapporto ambientale e degli esiti delle consultazioni;
  • la decisione;
  • l’informazione della decisione;
  • il monitoraggio.

 

L’autorità competente è la pubblica amministrazione, cui competono l’adozione del provvedimento di verifica di assoggettabilità e l’elaborazione del parere motivato, provvedimento obbligatorio con eventuali osservazioni e condizioni che conclude la fase di valutazione di VAS.

 

I SERVIZI DI TREE

Lo staff tecnico di TREE Srl supporta i Clienti per tutto l’iter di sviluppo delle valutazioni ambientali di VAS attraverso:

  • L’analisi e valutazione del progetto da sviluppare e individuazione del corretto iter autorizzativo.
  • La redazione di tutti gli elaborati progettuali necessari alla predisposizione e alla consegna della richieste di autorizzazione agli Enti competenti.
  • L’assistenza in tutto l’iter autorizzativo e rapporti con gli Enti competenti, inclusa la partecipazione di personale specializzato negli incontri preliminari, in sede di conferenza di servizi, e nelle ulteriori occasioni di confronto con gli Enti competenti.

È un iter semplificato rispetto a quello previsto per la VIA, e si applica a specifici progetti.

Fa riferimento alla disciplina generale di cui all’Art. 20 del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152 (come modificato dal secondo decreto correttivo, il D.Lgs. n. 4/2008), che configura la procedura di verifica dell’assoggettabilità a VIA come vero e proprio sub-procedimento autonomo, caratterizzato dalla partecipazione dei soggetti interessati e destinato a concludersi con un atto avente natura provvedimentale, soggetto a pubblicazione.

 

IL METODO

La procedura di verifica di assoggettabilità riproduce nella sua articolazione le principali fasi della VIA e cioè:

  • Fase introduttiva – presentazione dell’istanza.
  • Pubblicità di avvio della procedura.
  • Fase istruttoria – presentazione delle osservazioni.
  • Fase conclusiva – decisione finale.
  • Pubblicità della decisione.

 

I SERVIZI DI TREE

Lo staff tecnico di TREE Srl supporta i Clienti per tutto l’iter di sviluppo delle valutazioni ambientali di assoggettabilità a VIA attraverso:

  • L’analisi e valutazione del progetto da sviluppare e individuazione del corretto iter autorizzativo.
  • La redazione di tutti gli elaborati progettuali necessari alla predisposizione e alla consegna della richieste di autorizzazione agli Enti competenti.
  • L’assistenza durante tutto l’iter autorizzativo e rapporti con gli Enti competenti, inclusa la partecipazione di personale specializzato negli incontri preliminari, in sede di conferenza di servizi, e nelle ulteriori occasioni di confronto con gli Enti competenti.

Hai bisogno di ulteriori informazioni sui nostri servizi? Contattaci Subito!